Sommario

Visita Pompei | Cosa non perdere

Che cos'è Pompei?

Antica città sepolta dalla cenere vulcanica dell'eruzione del Vesuvio del 79 d.C., Pompei è una porta d'accesso all'incredibile bellezza e storia della vita e dell'architettura romana. Un tempo mercato e città commerciale, l'intera città è oggi Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO e attira milioni di turisti ogni anno.

Cammina per le strade di Pompei, impara a conoscere la sua storia straziante e ammira gli splendidi edifici, le opere d'arte, i calchi umani e gli oggetti di uso quotidiano che offrono uno spaccato della vita degli antichi romani.

Siti archeologici di Pompei

Siti archeologici di Pompei - Regione 1

Regione 1

Questa regione comprende diversi siti e luoghi importanti come la Casa del Citarista, la Casa degli Amanti, il Giardino dei Fuggitivi, la Casa del Menandro, la Casa della Nave Europa, la Casa del Larario di Achille e la Casa e il Thermopolium di Vetutius Placidus. Ammira la statua di bronzo di Apollo che suona la lira, le decorazioni in stucco che raffigurano scene della guerra di Troia, le iscrizioni, i graffiti e l'arte murale. Potrai anche vedere i calchi di alcune delle vittime dell'eruzione vulcanica.

Siti archeologici di Pompei - Regione 2

Regione 2

Visita il famoso Anfiteatro, la Casa di Ottavio Quartio (una miniatura delle grandi ville aristocratiche di campagna), la Casa di Venere nella Conchiglia, la Grande Palaestra e la Necropoli di Porta Nocera. La Necropoli ospita diversi monumenti funerari e tombe, mentre l'anfiteatro ti riporterà indietro nel tempo, quando lo stadio era pieno di cittadini che facevano il tifo per i gladiatori che combattevano nell'arena, compresa una rissa che portò alla chiusura dell'arena per un decennio.

Siti archeologici di Pompei - Regione 3

Regione 3

La Regione 3 include pochi siti archeologici, ma così incredibili che meritano una visita. Scopri la Schola Armaturarum, che fungeva da sede di un'importante associazione di tipo militare in cui le persone si riunivano per pianificare le attività e i giochi da svolgere nell'Anfiteatro. Visita la Porta di Nola e le Mura con iscrizioni in osco sulla facciata. La porta presenta delle decorazioni in blocchi di tufo sovrapposti e una volta a botte in calcestruzzo. Questa regione comprende anche la Necropoli di Porta di Nola, la Casa di Trebio Valente e la Casa del Moralista, ma queste sezioni sono attualmente chiuse al pubblico.

Siti archeologici di Pompei - Regione 4

Regione 4

Questa regione non è ancora aperta al pubblico.

Siti archeologici di Pompei - Regione 5

Regione 5

Alcuni siti importanti che i visitatori possono visitare sono il Thermopolium, la Casa di Orione, la Casa con il Giardino, la Casa di Leda e del Cigno e la Casa di Marco Lucrezio Frontone. Il Thermopolium è un ristorante con un bancone a forma di L adornato con dipinti e raffigurazioni di animali che vendeva. Ammira le iscrizioni elettorali e le decorazioni pittoriche della Casa di Marco Lucrezio Frontone. Visita la Casa di Orione per il suo elegante mosaico pavimentale e la rara raffigurazione di Orione, l'eroe mitico.

Siti archeologici di Pompei - Regione 6

Regione 6

Dirigiti verso la Casa del poeta tragico, nota per il mosaico che recita "Cave Canem", che si traduce in "Attenti al cane". Non perdere i dipinti mitologici che raffigurano episodi dell'Iliade. La Villa dei Misteri, che prende il nome dalla sala dei misteri, risale al II secolo a.C. ed è nota per le sue antiche pitture che raffigurano Dioniso, figure femminili, fauni, menadi e altro ancora mentre compiono diversi rituali. La Villa di Diomede fu uno dei primi edifici ad essere scavati e prende il nome da Marco Arrio Diomede, la cui tomba si trova all'ingresso della villa. Altri siti che puoi esplorare sono la Casa degli Amorini d'Oro, la Casa del Fauno e il Thermopolium.

Siti archeologici di Pompei - Regione 7

Regione 7

Questa regione vanta alcuni degli edifici più importanti e famosi di Pompei, tra cui il Foro (che ospita tutti gli edifici importanti per l'amministrazione, gli affari, la giustizia, il commercio e il culto), le Terme Stabiane, il Lupanar, le Terme Suburbane, il Santuario di Apollo, il Tempio di Giove, il Granaio del Foro, la Casa di Sirico e altro ancora. Le Terme di Stabia risalgono al II secolo a.C. e sono probabilmente le più antiche di Roma. Il Lupanar è un bordello che ospitava le prostitute, originariamente schiave greche e orientali.

Siti archeologici di Pompei - Regione 8

Regione 8

Questa regione comprende importanti siti di Pompei come il Foro Triangolare, il Tempio Dorico, il Tempio di Iside e l'Antiquarium. Il Foro Triangolare si trova su un crinale che domina il fiume Sarno ed è un sito da visitare assolutamente a Pompei. Il Tempio Dorico è uno dei luoghi più sacri della città. Le iscrizioni indicano l'attribuzione alla Dea Atena e persino a Ercole. L'Antiquarium ospita manufatti e reperti che ritraggono la vita quotidiana di Pompei. Ospita anche i calchi in gesso delle vittime dell'eruzione vulcanica.

Siti archeologici di Pompei - Regione 9

Regione 9

Visita la Casa di Marco Lucrezio in via Stabia e le Terme Centrali durante la tua visita a questa regione di Pompei. La prima è un'abitazione formata dall'unione di due case separate. Presta attenzione ai bellissimi dipinti che raffigurano scene mitologiche e passeggia lungo il giardino con un'elegante fontana in marmo. Le Terme Centrali sono la più grande delle aree balneari ed erano in costruzione quando il Vesuvio eruttò. Ci sono altri siti nella regione, ma sono chiusi al pubblico.

Posso visitare i siti archeologici di Pompei?

Puoi visitare i diversi siti di Pompei acquistando i biglietti giusti. Per la migliore esperienza, prenota i biglietti online e in anticipo. In questo modo non dovrai né preoccuparti che i biglietti siano esauriti né fare lunghe code per entrare, perché i tuoi biglietti sono di tipo "Salta la Coda" e ti permettono di superare la grande folla e di accedere con priorità.

L'ingresso è gratuito per i visitatori la prima domenica di ogni mese. Il sito archeologico rimane chiuso il lunedì.




Prenota i tuoi biglietti per Pompei

Visita guidata Pompei con accesso Salta la Coda
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
2 h - 3 h
Tour guidato
Altri dettagli
Biglietti per Pompei
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Durata flessibile
Altri dettagli
Biglietti per Pompei con audio-guida
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Durata flessibile
Audio-guida
Altri dettagli

Suggerimenti per le visite

  • Indossa una crema solare e scarpe comode perché dovrai camminare molto sotto il sole.
  • Le borse di grandi dimensioni non sono ammesse all'interno di Pompei. C'è un banco bagagli disponibile in loco per depositare piccole borse o altri effetti personali che potresti portare con te.
  • Porta con te degli snack e una bottiglia d'acqua. C'è un bar chiamato Pompeii Scavi Café vicino al Foro di Pompei se vuoi fare rifornimento ma non vuoi portare con te del cibo. È disponibile anche dell'acqua potabile.
  • Ci sono servizi igienici e bagni disponibili in diversi punti del sito.
  • Pompei è accessibile alle sedie a rotelle. Sono stati creati diversi percorsi per le persone a mobilità ridotta per facilitare gli spostamenti.
  • Se non partecipi a un tour guidato, procurati un'audio-guida, che è disponibile in diverse lingue, tra cui inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano.
  • Per evitare la folla, visita Pompei nelle prime ore dell'apertura o nelle ultime ore prima della chiusura.
  • Assicurati di dedicare almeno un giorno all'esplorazione delle rovine. Se vuoi esplorare il sito archeologico in modo completo o approfondito, ti serviranno due giorni.

Domande frequenti sui siti archeologici di Pompei

Quali sono i diversi siti archeologici di Pompei?

Alcuni dei siti di Pompei includono il Foro, l'Anfiteatro di Pompei, i templi di Iside e Apollo, Lupanar, la Casa del poeta tragico e la Villa dei Misteri.

Cosa c'è dentro Pompei?

Pompei comprende diversi edifici e monumenti importanti, affreschi, sculture, dipinti, graffiti, manufatti, gioielli, calchi umani in gesso e oggetti di uso quotidiano che offrono una visione della vita e della società romana.

Come sono stati trovati i siti archeologici di Pompei?

Le rovine di Pompei furono trovate per la prima volta quando l'architetto italiano Domenico Fontana scavò un tunnel d'acqua attraverso la città nel 1549. In seguito, gli scavi effettuati nel XVIII secolo rivelarono un tesoro di edifici e manufatti rimasti sepolti per secoli sotto la cenere vulcanica.

Posso partecipare a un tour guidato per visitare i siti archeologici di Pompei?

Sì. Puoi partecipare a un tour guidato per visitare i siti archeologici di Pompei. In questo modo potrai esplorare i vari siti di Pompei e conoscere a fondo le rovine.

Quanto è grande Pompei?

Pompei copre un'area di 64-67 ettari.

What are some must-see Pompeii sites?

Alcuni dei siti archeologici imperdibili di Pompei sono il Foro, l'Anfiteatro, le Terme di Stabia, la Casa dei Vettii, il Tempio di Iside e il Tempio di Apollo.

Quali sono le cose davvero uniche da non perdere a Pompei?

Ci sono alcune cose uniche che puoi vedere all'interno di Pompei: i corpi dei defunti che sono stati trasformati in calchi per preservarli e capire come erano i pompeiani durante i loro ultimi momenti, molti graffiti risalenti a prima dell'eruzione del Vesuvio e resti di cibo che offrono un'idea di cosa mangiavano gli abitanti di Pompei nell'antichità.

Posso entrare a Pompei?

Sì. Puoi entrare a Pompei, a patto che tu abbia acquistato i biglietti per Pompei per il giorno della tua visita.

Ho bisogno di un biglietto per visitare i siti archeologici di Pompei?

Sì, occorre prenotare i biglietti per visitare Pompei.

Posso fotografare i siti archeologici di Pompei?

Sì, puoi scattere foto in tutti i siti archeologici di Pompei.

L'ingresso a Pompei è gratuito?

No. Per entrare a Pompei è necessario acquistare dei biglietti, tranne la prima domenica di ogni mese, quando l'accesso al sito è gratuito.

Vale la pena di entrare a Pompei?

Sì. Entrare a Pompei vale la pena perché offre uno sguardo alla ricca storia, all'architettura e allo stile di vita dell'antica Roma.